DOMANDE FREQUENTI
 


Qui di seguito riportiamo alcune informazioni generali per un corretto utilizzo delle ricariche. Ti preghiamo di leggerle attentamente.

CARTUCCE CON TESTINE DI STAMPA INTEGRATE.Tutte le stampanti Lexmark, HP e alcuni vecchi modelli di Canon utilizzano cartucce con testine di stampa integrate. A causa di controlli molto severi sui brevetti, è virtualmente impossibile che vengano prodotte legalmente da terzi cartucce compatibili per queste stampanti. E’ possibile trovare cartucce rigenerate o riciclate, ma fate attenzione alla qualità perché il lavoro di rigenerazione non è stato eseguito dal produttore originale.

Questo tipo di cartucce può comunque essere ricaricato con successo con i kit Jr Inkjet, prestando però attenzione al fatto che vanno ricaricate prima di divenire completamente vuote per evitare che inchiostro secco blocchi le testine di stampa.

La regola d’oro per una ricarica soddisfacente è di non lasciar mai vuotare completamente la cartuccia in modo che il flusso dell’inchiostro attraverso le testine di stampa non si interrompa mai. Questo eviterà problemi di bolle d’aria, surriscaldamento e blocco delle testine di stampa, e permetterà un utilizzo più duraturo della cartuccia stessa.

In alcune stampanti viene mostrato il livello di inchiostro della cartuccia, ma non fidatevi di ciò, perchè spesso viene indicato che ancora c’è inchiostro quando in realtà la cartuccia è quasi esaurita.

Se si bloccano le testine di stampa, prova ad immergerle in 2-3 mm di flush (il detergente contenuto nel kit) posto in un piattino. Se necessario, lasciale immerse anche per più di un giorno.

Non mettere mai alcun tipo di nastro sulle testine di stampa delle cartucce, in particolare su quelle delle cartucce a colori, in quanto questo potrebbe causare una contaminazione dei colori e di conseguenza vanificare la ricarica.

CARTUCCE EPSON. Sono dei veri e propri serbatoi di inchiostro. Quando si esegue la ricarica di queste cartucce bisogna stare attenti a non iniettarvi bolle d’aria che potrebbero essere assorbite dalla spugna contenuta nelle cartucce stesse. E’ preferibile avere sempre disponibili un paio di cartucce originali Epson, in modo da poter tranquillamente lasciare riposare le cartucce ricaricate, solitamente per una notte circa, prima di poterle riutilizzare, senza lasciare vuota la stampante, le cui testine di stampa potrebbero seccarsi.

Quasi tutti gli ultimi modelli di stampanti Epson utilizzano cartucce con Intellidge Chip. Questi chip avvisano il computer quando la cartuccia è vuota e continuano a mandare lo stesso messaggio anche se la cartuccia è stata ricaricata. Questo problema può essere risolto con il Jr Inkjet Zap-it, che resetta il chip riportandolo alla condizione di “cartuccia piena”.

Dopo aver installato le cartucce ricaricate, è bene effettuare un test di stampa e un ciclo di puliza delle testine, per assicurarsi un buon risultato di stampa. Le stampanti Epson, se inutilizzate, dovrebbero essere accese almeno una volta ogni 2 settimane, per impedire alle testine di stampa di seccarsi. Inoltre, è bene spegnerle quando si finisce di usarle, per permettere alle testine di stampa di tornare al loro posto e riallinearsi e non essere esposte all’aria.

CARTUCCE LEXMARK. Tutte le stampanti Lexmark (e anche Dell, Samsung, IBM e Kodak) hanno testine di stampa integrate.

E’ sempre consigliabile per queste cartucce come per tutte le altre, che la ricarica sia effettuataprima di aver esaurito tutto l’inchiostro nella cartuccia e sarebbe bene tenerle sempre riempite. E’ abbastanza semplice ricaricarle: un piccolo foro posto sul coperchio della cartuccia del nero viene allargato per permette l’inserimento dell’inchiostro; per le cartucce a colori il coperchio viene rimosso per permettere l’inserimento dell’inchiostro direttamente nella cartuccia.

Nel momento in cui la spugna bianca comincia a colorarsi del colore iniettato, a questo punto vuol dire che e’ stato iniettato abbastanza inchiostro. Se l’inchiostro fuoriesce dalle testine di stampa, allora vuol dire che è stato iniettato troppo inchiostro, che deve essere rimosso e asciugato fino a quando non smette di gocciolare. Questo eccesso di inchiostro può causare una certa contaminazione dei colori e per questo motivo sarebbe bene evitarlo.

Se la cartuccia ricaricata non stampa, ma premendo sulle testine di stampa con carta assorbente si vedono macchie di inchiostro, allora significa che i circuiti della cartuccia sono danneggiati e che la cartuccia non si puo’ riutilizzare. Sicuramente, un riempimento fatto con attenzione e regolarità potrebbe evitare questo problema.

CARTUCCE CANON. Alcune delle vecchie stampanti Canon utilizzano cartucce con testine di stampa integrate. Ancora una volta è bene che la ricarica sia effettuataprima di aver esaurito tutto l’inchiostro nella cartuccia: meglio infatti tenere la stessa sempre piena. Anche le cartucce delle stampanti Canon sono molto facili da ricaricare e possono essere riutilizzate parecchie volte. Un accorgimento: fare molta attenzione a non riempirle troppo, altrimenti si rischia il gocciolamento dell’inchiostro dalle testine di stampa. Anche per queste cartucce, immergere le testine di stampa nel flush (detergente) potrebbe aiutarle a rimanere pulite.

Le recenti stampanti Canon utilizzano invece cartucce senza testine di stampa e sono quindi solo dei serbatoi di inchiostro, rendendo così la ricarica molto piu’ veloce e facile.

Inoltre, se una testina di stampa si logora o si danneggia, è molto facile sostituirla con una nuova.

Le cartucce BCI-3/3e e BCI-6, utilizzate per molti nuovi modelli di stampanti Canon, sono molto semplici da ricaricare. Ogni colore ha infatti un serbatoio separato e trasparente, che si può ricaricare senza poi effettuare test di stampa o pulizia delle testine.

Segue una selezione delle domande più frequenti ricevute dal nostro staff tecnico. E’ il miglior modo nel quale siamo riusciti a rispondere.

- Quante stampanti possono utilizzare le ricariche Jr Universal Inkjet?

R.: Oltre 700 differenti stampanti e fax a getto d’inchiostro.

- Quante volte può essere ricaricata una cartuccia prima di divenire inutilizzabile?

R.: In media da 3 a 5 volte.

- Quante volte si può ricaricare una cartuccia con un kit?

R.: Dipende dalla capacità della cartuccia: generalmente fino a 10 volte.

- Gli inchiostri sono resistenti all’acqua?

R.: No. Essendo universali non possono esserlo poiché alcune stampanti non possono utilizzare inchiostri resistenti all’acqua.

- L'inchiostro può sbiadire alla luce del sole?

R.: L'inchiostro è abbastanza resistente ai raggi UV ma potrebbe sbiadire nel tempo.

- Gli inchiostri JR sono a pigmenti o a colorante a base d’acqua?

R.: Colorante a base d’acqua. Essendo universali devono esserlo poichè alcune stampanti non possono usare i pigmenti, mentre tutte possono usare senza problemi quelli a colorante a base d’acqua.

- Usando le ricariche JR Universal Inkjet si invalida la garanzia del produttore?

R.: Anche se i produttori spingono per l’utilizzo dei loro prodotti originali, garantiamo che i nostri inchiostri non possono causare danni alle stampanti, se vengono seguite attentamente le istruzioni.

- Si può ricaricare una cartuccia che è rimasta vuota per qualche tempo?

R.: JR InkJet non garantisce una ricarica perfetta se la cartuccia è rimasta vuota per più di 2-3 giorni.

- C'è una linea di Assistenza Telefonica in italiano?

R.: Si, JR InkJet ha un'assistenza aperta dal lunedi al venerdi. Per informazioni chiamare Hot Line allo 0376 252425

- La mia stampante è una HP DeskJet e non riesco ad aprire la parte superiore dalla cartuccia colore; ho provato nei modi indicati ma non sono riuscito a togliere la parte superiore. Come devo fare?

R.: Con un taglierino o un tagliacarte segui con cura la linea che si nota intorno alla parte superiore: si staccherà facilmente.

- Ho provato a caricare la cartuccia della mia stampante Epson. C’è un piccolo microchip attaccato. Il riempimento non è un problema ma quando inserisco la cartuccia nella stampante non riesce a riconoscerla e indica che devo inserirne una nuova.  La stampante riconosce la cartuccia usata come vuota, potete indicarmi come fare?

R.: Devi acquistare uno Zap-It kit che riprogrammerà il chip Intellidge presente sulla cartuccia e permetterà alla stampante di riconoscere la cartuccia come nuova e quindi stampare regolarmente.

- Posseggo una stampante Hewlett Packard che ho ricaricato con inchiostro JR. La cartuccia di nero è stata riempita con l’inchiostro nero ed il foro inferiore per l’aria è ricoperto con il nastro adesivo. Mettendo il tappo di plastica nella parte superiore e permettendo che una piccola quantità di inchiostro fuoriesca si genera un vuoto d’aria nella parte superiore interna della cartuccia che tiene l'inchiostro dentro e ne arresta la fuoriuscita. Se questo è corretto, significa che il tappo di plastica non deve permettere il passaggio d’aria?

R.: Corretto. Il foro che è stato praticato nella parte superiore della cartuccia deve essere assolutamente a tenuta d'aria. Se il foro è troppo grande è necessario sigillare il tappo con del nastro adesivo e accertarsi che sia chiuso ermeticamente. Se non è chiuso correttamente la cartuccia continuerà a perdere.

- Ho usato per la prima volta il vostro prodotto per le cartucce della Canon BJC 3000 ma ho un problema. Quando stampo un documento, la stampante fa delle macchie d'inchiostro (solitamente sul fianco della pagina, spesso sulla sinistra. E’ come se la pagina fosse stata perforata!). Come mi potete aiutare?

R.: Questo potrebbe essere il risultato dell'essicamento di entrambe le spugne situate nella cartuccia oppure il foro di riempimento non è a tenuta d’aria. Assicurati che il foro sia chiuso ermeticamente sigillando il tappo nero con nastro adesivo. Questo garantirà che la cartuccia sia chiusa ermeticamente. Se la cartuccia è stata lasciata vuota per più di 2/3 giorni, la spugna probabilmente si è essicata, dunque sconsigliamo di riempire questa cartuccia.

- Ho usato il Vostro kit per la mia stampante XEROX serie "Docuprint M". Dopo la ricarica ho messo la cartuccia nella stampante ma non succedeva niente. La stampante mi segnalava che la cartuccia non era stata installata correttamente e che l'inchiostro non era compatibile. Ci sono forse dei sensori in questa stampante in grado di riconoscere che la cartuccia è stata ricaricata? Temo che le cartucce in questa stampante non possano essere ricaricate. Potete aiutarmi?

R.: A volte, quando la cartuccia di nero non è stata caricata completamente, può capitare che la stampante non la accetti. Dopo averla riempita completamente di inchiostro nero, è meglio scuotere delicatamente la cartuccia per circa 1 minuto in modo che l'inchiostro passi negli altri alloggiamenti e vi sia la possibilità di introdurne dell’altro; questa cartuccia nera dovrebbe contenere almeno 25ml di inchiostro. Attenzione: se il codice a barre presente su ogni cartuccia risulta danneggiato o coperto, la stampante non accetterà le cartucce.

- Ho una Hewlett Packard 930C ed ho appena riempito la cartuccia a colori usando il vostro kit di ricarica. Anche se ho seguito attentamente le istruzioni e la cartuccia sembra funzionare perfettamente, il driver di stampa HP segnala che la cartuccia è quasi vuota. Avete dei suggerimenti? Questa "funzione del livello di inchiostro" era uno dei motivi principali per cui acquistai questa stampante.

R.: Puoi tentare di resettare la tua stampante. Procedi in questo modo:

  • Accendi la stampante ed alza il coperchio. Il carrello con la cartuccia d'inchiostro dovrebbe muoversi verso il centro.
  • Rimuovi le cartucce. Controlla i contatti di rame sulla parte posteriore della cartuccia e assicurati che questi siano intatti.
  • Disconnetti la stampante dalla presa di corrente per un minimo di 3 ore. Ciò è importante per resettare la stampante.
  • Pulisci la striscia colorata di rame dei contatti sulla parte posteriore delle cartucce con un panno asciutto che non lasci residui, usando un movimento ascendente. Non toccare l'augello e  il beccuccio dell'augello. Pulisci i contatti solo una volta.
  • Cerca tutte le eventuali impurità sui contatti elettrici all'interno del carrello. In ogni caso non strofinare i contatti della stampante. I contatti potrebbero danneggiarsi se viene applicata troppa pressione. Rimuovi le impurità con attenzione.
  • Collega la stampante alla presa di corrente e accendila. Disponi le cartucce d'inchiostro nel carrello ed abbassa il coperchio.
  • Prova a stampare di nuovo.

- Ho comprato il vostro kit di ricarica universale ed ho riempito una cartuccia originale Epson con inchiostro nero. Devo ricoprire il foro di riempimento quando rimetto la cartuccia nuovamente dentro la stampante?

R.: Non ricoprire i fori, questo causerebbe il mancato flusso dell’aria impedendo quindi all’inchiostro di uscire correttamente. Tuttavia, se non intendi usare la cartuccia immediatamente, è consigliabile ricoprirla.

- Ho riempito la cartuccia della mia Hewlett Packard 930c secondo le istruzioni ma non c’è flusso di inchiostro dalla testina di stampa. La cartuccia è quella fornita con la stampante e non è mai stata ricaricata.

R.: E’ possibile che ci siano delle incrostazioni che impediscono alla cartuccia di stampare. La cartuccia nera originale della Hewlett Packard utilizza inchiostro a pigmenti; se la cartuccia rimane con poco inchiostro questo potrebbe diventare solido e fare da tappo. Metti la cartuccia (testine di stampa in giù) in un piattino contenente la soluzione detergente "flush" JR InkJet per 5 - 6 ore, assicurandoti che le testine di stampa siano completamente immerse. Ciò darà al flush il tempo di rimuovere tutte le incrostazioni negli alloggiamenti e sulle testine di stampa.

- Ho comprato la ricarica JR InkJet per la mia cartuccia di nero della HP 610C. Le istruzioni mi dicono di rimuovere il tappo nella apertura B, ma la mia cartuccia non ha un'apertura B. Come faccio a riempire la mia cartuccia?

R.: La procedura che devi seguire è nella parte 1 delle nostre istruzioni. Se non hai un'apertura B devi praticare un foro di 3mm nella posizione indicata nello schema. Dopo il riempimento inserisci il tappo di gomma nel foro e sigillalo con del nastro adesivo. Questo farà si che la cartuccia sia chiusa ermeticamente.

- Per la prima volta ho tentato di ricaricare la cartuccia di colore sulla mia stampante Lexmark Z31. Ho seguito le vostre istruzioni alla lettera ma sembra che non stampi più il colore rosso. Ho riverificato le procedure e sono sicuro di non aver messo il colore nel serbatoio sbagliato. Potete suggerirmi la procedura corretta per risolvere il problema?

R.: Ci possono essere due motivi per la perdita di uno o due colori.A volte quando l'inchiostro viene iniettato in una cartuccia, è possibile che venga iniettata anche una certa quantità d'aria; ciò causerà un blocco. Il miglior modo per sistemarla è quello di mettere la cartuccia in un sacchetto chiuso ermeticamente e farlo roteare velocemente. La forza di gravità farà uscire l'aria e libererà l'inchiostro. Un altro motivo può essere  dovuto ad un po’ d'inchiostro secco nella cartuccia. Immergi la cartuccia in un piattino pieno di detergente "flush" JR e lasciala a riposo per 5 - 6 ore; ciò rimuoverà tutto l'inchiostro che è negli alloggiamenti o sulle testine di stampa. Asciuga le testine di stampa con della carta che assorbe fino a che non ricompare l'inchiostro. Dovresti otenere tre colori ben distinti: il rosso, il giallo ed blu. Quando non ci sarà più perdita d'inchiostro la cartuccia può essere reinstllata nella stampante.

- Dopo aver ricaricato ed installato la cartuccia della mia Epson 980, il led dell'inchiostro lampeggiava ancora e non ho potuto stampare. Che cosa ho sbagliato?

R.: Nel riempire la cartuccia, assicurati di mettere il nastro adesivo sopra i fori di uscita nella parte inferiore della cartuccia. Il nastro adesivo verrà forato quando la cartuccia sarà inserita nella stampante e permetterà il riconoscimento della cartuccia.

- Ho comprato lo ZAP It per la mia stampante Epson 680, che contiene 2 cartucce compatibili. Lo Zap It funziona correttamente ma come si ricaricano le cartucce compatibili? Ho rotto l'ago della siringa provando a spingere dentro i cuscinetti a sfera che sembrano impedire la ricarica di questa cartuccia.

R.: Spingi con attenzione questi cuscinetti a sfera nella cartuccia con una vecchia penna a sfera o un cacciavite. ATTENZIONE: NON UTILIZZARE L'AGO DELLA SIRINGA. Poi ricarica la cartuccia come se fosse un originale  Epson. (i cuscinetti a sfera possono creare una certa resistenza).

- Quando ricarico le cartucce a colori, gli inchiostri si mescolano gli uni con gli altri. Quando stampo ottengo ogni sorta di colore. Sono stato molto attento di non aver riempito troppo la cartuccia. Non riesco a capire perché i colori non vengano stampati correttamente. Ho segito le vostre istruzioni alla lettera. Cosa può essere successo?

R.: Questo potrebbe essere il risultato di una lieve contaminazione dei colori. In questo caso bisogna aprire il programma di grafica:

START – PROGRAMS – ACCESSORIES – GRAFICA

Seleziona dalla tavolozza il colore che hai ricaricato. Poi dalla barra degli strumenti (sulla sinistra) seleziona il secchio (seconda riga, icona di destra). Clicca sull’area grande bianca: questo cambiera’ il colore che hai selezionato. Stampa da FILE – PRINT circa 6-8 copie (il numero di copie da stampare varia a seconda del grado di contaminazione). Dopo qualche pagina stampata dovrebbe cominciare a vedersi il colore corretto.

- Ho recentemente acquistato un kit di ricarica per la mia stampante HP.  Ho seguito le istruzioni fornite ma ho avuto poco successo.Studiando attentamente la cartuccia ho notato che dalle testine di stampa stava fuoriuscendo l'inchiostro.

R.: Per quanto tempo è rimasta vuota la tua cartuccia? Se la cartuccia a colori sta perdendo dalle testine di stampa la spugna potrebbe non aver assorbito l'inchiostro. Questo normalmente indica che le spugne dentro la cartuccia si sono seccate perché la cartuccia è rimasta vuota per più di 2 o 3 giorni. Sfortunatamente in questo caso la cartuccia sarà inutilizzabile. Come suggerito nelle istruzioni, ricaricate subito le vostre cartucce.

- Le vostre istruzioni sono sbagliate. La sequenza dei colori rappresentata sulle vostre istruzioni non è corretta per la mia cartuccia HP.

R.: E’ probabile che HP non metta la sequenza corretta sulla cartuccia per creare confusione agli utenti che vogliono ricaricare le loro cartucce. La nostra sequenza è corretta, ma ad ogni modo se vuoi controllare i colori, usa uno stuzzicadenti e verifica i colori inserendolo delicatamente nei fori di riempimento.

- Dopo aver ricaricato la mia cartuccia l'ho lasciata a riposo tutta la notte come da istruzioni ma tutto l'inchiostro è colato fuori. Perché è successo questo?

R.: E' importante che la cartuccia non sia appoggiata su una superficie assorbente come ad esmpio un tessuto, che assorbirebbe l'inchiostro dalla cartuccia fino a che non è completamente vuota. Il nostro consiglio è di lasciare la cartuccia su un piattino o su una superficie non assorbente.

- I tappini di gomma che fornite nel vostro kit non entrano nella cartuccia a colori della mia HP. Perché?

R.: I fori di riempimento su questa cartuccia non sono fatti per essere chiusi con i tappini. La chiusura dei fori di riempimento causerebbe ostacolerebbe il corretto flusso d’aria e la cartuccia non stamperebbe più.

- Ho ricaricato la cartuccia di nero della mia Epson ma non stampa più. L’operazione è stata fatta correttamente ed era la prima volta che la cartuccia veniva ricaricata. Ho lasciato la cartuccia a riposo come indicato per 24 ore.

R.: Questo problema sembra dovuto un impedimento causato dall’aria presente nella cartuccia. A volte quando si inserisce inchiostro nella cartuccia è possibile che un po’ d'aria venga iniettata. Il miglior modo per liberarla è di mettere la cartuccia in un sacchetto di plastica ben chiuso e di roteare il sacchetto. La forza di gravità farà uscire l'aria liberando cosi l'inchiostro.

- Perché la mia cartuccia ha 5 settori per i colori anziché 3?

R.: La cartuccia della tua stampante con risuluzione fotografica contiene 2 colori in più che sono il ciano chiaro e il magenta chiaro, distribuiti entrambi dalla Jr Inkjet

- Posso iniettare il vostro inchiostro standard nella mia cartuccia fotografica?

R.: Mai inserire dell’inchiostro standard nelle cartucce fotografiche. Gli inchiostri fotografici sono leggermente più chiari di quelli normali. Iniettando il colore standard si otterrebbe una qualità di stampa molto scadente. Per le cartucce che utilizzano anche l’inchiostro giallo fotografico, l'inchiostro giallo JR InkJet standard andrà comunque bene. Acquista il nostro kit di inchiostri fotografici per garantire la ricarica della tua cartuccia fotografica.

- La cartuccia ad alta capacità della mia HP continua a perdere inchiostro dopo la ricarica.

R.: Il problema potrebbe ricondursi ad un ingresso di aria nella cartuccia. Questo può accadere quando:

  • l’ apertura nel centro della cartuccia è bucato;
  • la perforazione del foro di riempimento in un posto sbagliato ha danneggiato la camera d’aria della cartuccia;
  • il foro di riempimento non è sigillato;
  • la cartuccia non viene ricaricata immediatamente.

La nostra esperienza ci insegna che una motivazione frequente per la perdita di inchiostro sta nel fatto che spesso il foro di riempimento non viene sigillato bene. Rinforzare la chiusura con nastro adesivo resistente potrebbe risolvere facilmente il problema. Lasciare poi la cartuccia su un piattino per 2 ore circa e controllare di nuovo eventuali perdite.

- Le cartucce della mia Lexmark sembrano perdere inchiostro dopo la ricarica. Cosa potrebbe essere successo?

  • La spugna contenuta nella cartuccia potrebbe essersi ristretta perché asciugata e potrebbe aver bisogno di tempo per ridistendersi dopo la ricarica.

RIMEDIO: installare la cartuccia nella sua sede per un paio d’ore dopo la ricarica.

  • Hai riempito troppo la cartuccia. Falla gocciolare su un piattino e continua ad asciugare le testine di stampa con una salvietta per rimuovere l’eccesso di inchiostro.
  • Oltre un certo numero di ricariche, la spugna contenuta nella cartuccia perde la sua capacità di assorbimento e non trattiene più l’inchiostro come prima. Dovresti riuscire a fare circa 8 ricariche prima di cambiare la cartuccia. Assicurarsi sempre che la cartuccia non perda più inchiostro prima di reinstallarla nella stampante.

- Ho ricaricato la mia cartuccia HP e l’ho rimontata nella stampante, ma mi da’ un errore: “Rimuovere e controllare le cartucce nero/colore”. Potete aiutarmi?

  • Rimuovere entrambe le cartucce della stampante.
  • Pulire i contatti di rame sulla cartuccia e i contatti nella stampante con un panno umido non abrasivo.
  • Reinstallare nella stampante la cartuccia che ha causato il messaggio di errore e spegnere la stampante per 1-2 minuti.
  • Riaccendere la stampante. Ora ti chiederà di installare l’altra cartuccia mancante.
  • Una volta installata la seconda crtuccia, la stampante ti chiederà di allinearla.
  • Una volta fatto questo, la stampante accetterà entrambe le cartucce.

Potresti aver bisogno di ripetere l’ operazione di pulitura dei contatti sulla stampante.

- Dopo aver ricaricato la cartuccia nero della mia Lexmark (16,26 e 17, 27) ho una qualità di stampa molto povera.

R.: E’ probabile che l’inchiostro originale abbia depositasto delle particelle nella cartuccia. Potresti aver bisogno di pulire la cartuccia per aumentare la fluidità dell’inchiostro.

Prova questa procedura:



  • Usarela siringa per rimuovere quanto più inchiostro possibile attraverso il foro di riempimento (sul coperchio della cartuccia). Tieni l’inchiostro per ricariche successive.
  • Lasciare la cartuccia in una ciotola e posizionare sotto le testine di stampa qualche strato di tessuto o panno assorbente.
  • Lentamente iniettare fino a 8 ml di flush (detergente) nella catuccia attraverso il foro di riempimento (sul coperchio della cartuccia).
  • Fardefluireilflushattraversola cartuccia. Forsesarà necessario sostituire il panno più volte. Infatti, è l’assorbenza del tessuto che aiuta il detergente a passareattraverso lacartuccia.
  • Una voltaspurgata in questo modo, la cartuccia può essere ricaricata con 8 ml di inchiostro e lasciata a riposo 2-3 ore.
  • Rimontarelacartuccianellastampantee lanciareun ciclodipuliziaprimadicominciareastampare.

- Dopo aver ricaricato la cartuccia della mia stampante Lexmark 1970, ho riscontrato una qualità di stampa piuttosto bassa.

R.: E’ probabile che l’inchiostro orginale si sia depositato nella cartuccia. Potresti aver bisogno di pulire la cartuccia per aumentare la fluidità dell’inchiostro.

Prova questa procedura:

  • Usarela siringa per rimuovere quanto più inchiostro possibile attraverso il foro di riempimento (sul coperchio della cartuccia). Tieni l’inchiostro per ricariche successive.
  • Lasciare la cartuccia in una ciotola e posizionare sotto le testine di stampa qualche strato di tessuto o panno assorbente.
  • Lentamente iniettare fino a 28 ml di flush (detergente) nella catuccia attraverso il foro di riempimento (sul coperchio della cartuccia).
  • Fardefluireilflushattraversola cartuccia. Forsesarà necessario sostituire il panno più volte. Infatti, è l’assorbenza del tessuto che aiuta il detergente a passareattraversolacartuccia.
  • Una voltaspurgata in questo modo, la cartuccia può essere ricaricata con 28 ml di inchiostro e lasciata a riposo 2-3 ore.
  • Rimontarelacartuccianellastampantee lanciareun ciclodipuliziaprimadicominciareastampare.

- Ho una cartuccia Epson con Intellidge Chip e ho letto dalle vostre istruzioni che devo compreare lo zap-it. Questo riprogrammatore è difficile da usare?

R.: Non è difficile da usare. Basta seguire le semplici istruzioni riportatequi di seguito.

  • E’ consigliato ricaricare la cartuccia prima di resettare il chip.
  • Prendere lo zap-it in modo tale che i 2 led (verde e rosso) siano rivolti verso l’alto.
  • Sigillare il foro praticarto pre ricaricare la cartuccia con nastro adesivo
  • Girare la cartuccia in modo che i fori di uscita siano rivolti verso l’alto.

NOTA BENE: Utilizzare la guida a L solo se si procede alla ricarica di stampanti C70-C80-C82 e CX5200.

  • Appoggiare la cartuccia allo zap-it in modo che i piedino dello stesso corrispondanoaichipdellacartuccia.
  • Premerezap-itecartuccial’unocontro l’altra.
  • Entrambi i led si accenderanno simultaneamente; poi la luce verde lampeggerà per 5 volte. A questo punto il chip è riprogrammato.
  • Se lampeggia la luce rossa, può voler dire che i piedini dello zap-it non sono in linea con i chip della cartuccia, o che la cartuccia che state riprogrammando non è una cartuccia originale Epson o Compatibile Jr.
  • Togliere il nastro adesivo con il quale è stato sigillato il foro di ricarica.

NOTA BENE: JR GARANTISCE LA BUONA RIUSCITA DEL RESET SOLO PER CARTUCCE ORIGINALI EPSON O CARTUCCE COMPATIBILI JR.

Hotline s.r.l. - via dell'Artigianato 4 - 46031 Bagnolo San Vito (MN)
Registro delle Imprese di Mantova, Codice Fiscale: 01494200171, partita IVA n. 01514530201-REA MN 164646-Capitale Sociale Interamente Versato €103.000,00